TORRI di RAFFINAZIONE

Si tratta della riproduzione delle Torri di Raffinazione esistenti nei due più importanti Centri di Cure Termali: Ciechocinek ed Inowroclaw in Polonia dove il sottosuolo è ricco di salamoia (ossia acqua calda mista a sale, generatasi in modo naturale con il passare del tempo, dopo l’evaporazione del mare avvenuta milioni di anni fa).

Questi centri sono rinomati a livello mondiale, sono sedi di svariati convegni, studi e ricerche, a livello internazionale, proprio per le riconosciute qualità terapeutiche e benefiche per chi soffre di varie patologie: in primis alle alte vie respiratorie, di natura dermatologica, malattie cardiovascolari, disturbi reumatici, problemi agli organi locomotori, obesità, osteoporosi e allergie varie.

Centro Termale di CIECHOCINEK (vai al sito)

Viene chiamata “la città delle Torri saline” per le tre costruzioni in legno (Torri di Raffinazione) costruite nell’800, costituite da settemila pali in quercia e che si estendono per ben 2 chilometri su un terreno costituito da parchi.
La loro funzione principale era, in passato, quella di catturare il sale dalle sorgenti saline, in breve tempo ci si è accorti che attorno alle stesse si veniva a creare un micro-clima dalla proprietà terapeutiche eccellenti.
Le prime due costruzioni che servivano all’estrazione del sale furono create nel 1824, la terza venne costruita 31 anni dopo.
La superficie è ricoperta da cespugli di prugnolo in maniera tale che l’acqua estratta dalle sorgenti possa scorrere lungo questa superficie depositando su di esse il sale.
Con il vento e il sole questa acqua ricca di iodio, ozono e bromo evapora e si espande in tutta la zona circostante.

Centro Termale di INOWROCLAW (vai al sito)

Inowroclaw è una città della Polonia settentrionale, conosciuta per le acque saline e per le miniere di sale.

Le prime terme di salina sono nate alla fine del XIX secolo.

Ogni anno circa 25.000 pazienti vengono qui per il trattamento e la riabilitazione delle malattie ortopediche e traumatologiche, dell’apparato digestivo, malattie cardiache e reumatiche.

A Inowroclaw è presente anche una “Torre di Raffinazione“, realizzata con grosse travi di legno ricoperte di cespugli secchi di prugnolo sui quali scorre la salamoia, con lo scopo di catturare il sale dalle sorgenti saline.